Stato Sociale Amarsi male

 
Stato Sociale Amarsi male in rotazione su Radio Sound.
 
Stato Sociale Amarsi male – Si chiama “Amarsi male” ed è il nuovo singolo de Lo Stato Sociale, “la band di cinque ragazzi bolognesi che fanno canzonette”. Si definiscono ironicamente così Albi, Bebo, Lodo, Carota e Checco che, a due anni dal loro ultimo successo con l’album “L’Italia peggiore”, tornano con un nuovo singolo in uscita oggi, a precedere l’attesissimo album in arrivo nella primavera del 2017.
 

Tour – Stato Sociale Amarsi male

Dopo aver registrato oltre 70.000 presenze nel tour estivo 2014, aver toccato più volte l’Europa (Bruxelles, Amsterdam, Londra, Parigi e Berlino), aver suonato nei più importanti club italiani, con 20 sold out su 20 concerti, essersi esibiti al Concerto del Primo Maggio 2015 e aver registrato 7000 presenze al Carroponte di Sesto San Giovanni e 5000 al PalaDozza di Bologna, Lo Stato Sociale sarà protagonista per la prima volta in assoluto di un concerto al Mediolanum Forum di Assago (Milano), dove si esibiranno per la prima volta il 22 aprile 2017.
 

Stato Sociale Amarsi male

“Amarsi male” è un brano ironico, che racconta la routine dei rapporti di coppia e la ricerca continua di un alibi per occupare il tempo. Nei rapporti tra le persone si creano nuovi progetti e, se il tempo viene trascorso in maniera piatta e noiosa, anziché stimolante, si arriva ad “amarsi male”.
è disponibile sul canale ufficiale Vevo il videoclip del singolo, nel quale il significato apparentemente romantico del testo viene rovesciato, in maniera ironica, fornendo una lettura dell’amore di consumo tramite la protagonista, una “vedova killer”. Una trama pulp, nella quale i membri del gruppo, che interpretano a turno il ruolo dell’amante, si scelgono la propria fine regalandole degli oggetti con cui lei si sbarazzerà di loro, in una serie di scene in stile graphic novel.
La regia del videoclip è firmata da Zurb per The Prodactive.
Da oggi sono aperte le prevendite, in esclusiva su Ticketone con i biglietti in early bird a prezzo speciale, per l’attesissimo concerto di debutto al Mediolanum Forum di Assago (Milano) del 22 aprile 2017 organizzato da Antenna Music Factory.
Per informazioni:  www.lostatosociale.net
 
Scopri le novità musicali
 

Video – Stato Sociale Amarsi male

 

 

Testo – Stato Sociale Amarsi male

Ti va se dopo la partita
Facciamo l’amore
O quando ho un po’ di tempo
Cuciniamo una torta e la mangiamo da nudi
Ma solo se ti va

Ti va di comprarmi un vestito,
niente di appariscente, giusto un po’ elegante
Per le occasioni speciali
Matrimoni e funerali

Ti va di guardare in tv quel programma coi cuochi che cantano
O leggiamo una guida di un posto lontano dove non andremo mai, mai, e poi mai
Non ci sarà mai il tempo di fare quello che ci va
Tra qualche scaffale di scarpe col tacco e una jungla di tofu e seitan, no

Non ci sarà mai il tempo di fare quello che ci va
Mandiamo tutta la nostra poesia a puttane
E tu amami come ameresti te se fossi me e viceversa
Quindi male e senza capire niente
Ma col cielo al suo posto in una città trafficata
Una vita al contrario ed i sogni a metà
Ah aaah
Abbiamo finito la felicità

Ti va di portarmi a vedere quel film
Quel film di cui parlano tutti
Con quell’attore famoso
Che da poco ha fatto coming out
Ma solo se ti va
Ti va se ti porto in quel posto in quell’agriturismo col cinghiale bio
O se andiamo di corsa, una pizza gourmet
In piedi alla fermata del tram
Anche se piove, fa freddo e siamo nudi, e non so
E che ci frega, tanto è gourmet
Non passa mai e poi mai
Non ci sarà mai il tempo di fare quello che ci va
Tra qualche scaffale di scarpe col tacco e una jungla di tofu e seitan, no
Non ci sarà mai il tempo di fare quello che ci va
Mandiamo tutta la nostra poesia a puttane
E tu amami come ameresti te se fossi me e viceversa

Quindi male e senza capire niente

Ma col cielo al suo posto in una città trafficata

Una vita al contrario ed i sogni a metà

Ah aaah

Abbiamo finito la felicità

Mi porti a guardare il cielo restare sempre là dove sta
Mi porti a guardare il cielo restare sempre là dove sta
Mi porti a guardare il cielo restare sempre là dove sta
Ovunque ma che sia vicino, che ormai ho una certa età
Aaaah
E tu amami come ameresti te se fossi me e viceversa
Quindi male e senza capire niente
Ma col cielo al suo posto in una città trafficata
Una vita al contrario ed i sogni a metà
Aaaaah
Abbiamo finito la felicità

Radio Sound
App Galley