Franco126 – Nessun Perchè

Franco126 - Nessun Perchè

ARTISTA: Franco126
TITOLO: Nessun Perchè
ETICHETTA: Island Records
PRODUTTORE FONOGRAFICO: An Island Records release; (P) 2021 Puro srls
RADIO DATE: 19/02/2021

“NESSUN PERCHÈ” UNA CANZONE DI FRANCO126 su Radio Sound dal 19 febbraio 2021 (Bomba Dischi / Island Records)

Dopo le rarefatte atmosfere acustiche di Blue Jeans con Calcutta come ospite d’onore, Franco126 cambia marcia e bpm con “Nessun Perchè”, una bellissima ballad funk dal gusto retro-maniaco in cui perdersi tra le tante scatole cinesi dei “what if” metafisici creati dalle sue parole. Nel bel mezzo di una relazione, il protagonista cerca di immaginare cosa accadrebbe se la persona amata uscisse dalla sua vita all’improvviso, che rimarrebbe di lei? Forse solo un sorriso a rovescio nel fondo di un caffè.

Annunciati anche due concerti previsti per il prossimo anno. Due serate importanti, prodotte da Vivo Concerti, che vedranno il cantautore esibirsi per la prima volta sul palco del Mediolanum Forum di Assago (Milano) il 5 novembre 2021 e su quello del Palazzo dello Sport di Roma il 10 novembre 2021.
Per info: www.vivoconcerti.com

Prevendite Autorizzate: Ticketone.it

L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali.

Biglietti disponibili su ticketone.it da venerdì 18 dicembre 2020 ore 10:00 e in tutte le rivendite autorizzate TicketOne da mercoledì 23 dicembre 2020 ore 10:00.

Richiedi la tua canzone! Invia un WhatsApp vocale al 333 7575246

Biografia Franco126

Franco126, al secolo Federico Bertollini, è un autore di canzoni romano.
Centoventisei come i gradini della scalinata di Viale Glorioso a Trastevere, già cara a Sergio Leone e luogo d’incontro della storica crew di Franco. La sua scrittura rap sconfina nel cantautorato con una lucida capacità di mettere a fuoco il reale e le emozioni.

Lo stile vagamente rétro fa il paio con una timbrica ruvida e veritiera, un perfetto contrasto dolce amaro capace di avvolgere il cuore. “Polaroid”, pubblicato nel 2017 è stato il suo esordio in coppia con Carl Brave. Un vero e proprio caso discografico emerso con forza dal tam tam del web ed entrato stabilmente non solo nelle classifiche di vendita, certificato attualmente Doppio Disco di Platino, ma anche e soprattutto nell’immaginario collettivo contemporaneo.

Un nuovo sound, fresco e coinvolgente che ha conquistato tutta la penisola grazie anche alle decine di concerti sold-out messi a segno tra maggio 2017 e settembre 2018.
A ottobre 2018 Franco126 debutta col suo primo singolo da solista “Frigobar”, con un suono senza tempo e dalle atmosfere malinconiche. L’intesa artistica con il produttore Stefano Ceri è il viatico giusto alla lavorazione del primo disco solista di Franco126 che uscirà il 25 gennaio 2019 e si intitolerà Stanza Singola. Le dieci tracce che compongono l’album sono il risultato di un’evoluzione stilistica di Franco, sia nella scrittura dei testi, sia nel concepimento sonoro dei brani. Il risultato è un disco cantautorale contemporaneo, che si riflette con personalità nelle radici della canzone italiana degli anni settanta e ottanta.I trascorsi rap di Franco e il suo inconfondibile timbro vocale conferiscono ulteriore unicità ai brani.

La title track “Stanza Singola”, unico featuring del disco, è l’incontro artistico con Tommaso Paradiso. In alcuni brani risuonano impeccabili le chitarre di Giorgio Poi. L’album, certificato Platino da Fimi, è un successo e diventa da subito un disco “cult” per pubblico e critica, mettendo d’accordo vecchi fan e nuovi estimatori. I brani “Frigobar”, “Ieri l’altro”, “Stanza Singola” e “Brioschi” raggiungono il disco d’oro certificato Fimi riscuotendo milioni di views sulle piattaforme streaming. La dimensione live conferma la solidità e la coerenza del percorso scelto: accompagnato da un band di cinque elementi su un palco che riproduce le fattezze di una stanza d’albergo, Franco126 diverte ed emoziona un pubblico crescente di affezionati che si affollano in un susseguirsi di concerti sold-out nei maggiori super club italiani.

L’estate 2019 lo vedi protagonista di oltre 50 date nei maggiori festival. La sua scrittura e anche messa al servizio di alcuni brani di successo come “Stupida Allegria” di Emma, “Vento sulla Luna” di Annalisa e “Margarita” di Elodie e Marracash. Il legame con la scena rap è confermato da numerose collaborazioni tra cui spiccano quelle con Fabri Fibra (Come Mai), Noyz Narcos (Borotalco), Gemitaiz e Venerus (Senza di me), Gianni Bismark (Università, Mi sento vivo) e il produttore Night Skinny (Stay Away). Nel 2019 è inoltre parte del progetto “Cuore Sangue Sentimento” che vede coinvolta tutta la crew 126.

Il 13 dicembre 2020 segna il suo ritorno sulle scene con Blue Jeans. Un brano intenso, senza tempo e luogo, la fine di una storia d’amore raccontata attraverso l’arpeggio eterno di una chitarra acustica su cui si sfogano tutte le malinconie. Una canzone in cui la semplicità diventa arte lasciando spazio alle parole. Quelle parole, soppesate con cura e cucite con premura, che sono diventate il marchio di fabbrica certificato di Franco126. Blue Jeans, che non a caso vanta la collaborazione di Calcutta, game-changer del cantautorato italiano, è la riprova e conferma di un consolidato e personale stile narrativo.

Video – Franco126 – Nessun Perchè

Non è ancora stato pubblicato un video ufficiale – Segnala Video – Condividiamo la versione Audio.

Scopri altra musica e metti “mi Piace” alla pagina Facebook di Radio Sound.

Franco126 – Nessun Perchè

Testo – Lyrics

[1a Str.]
Che rimarrebbe se il vento
Si portasse via il deserto con un soffio?
Forse spunterebbe un’isola nel mezzo dell’oceano
Forse pioverebbe sabbia in pieno centro
Che ci sarebbe di certo
Se la vita fosse un sogno dentro a un sogno?
Forse nulla avrebbe senso e mi sentirei diverso
Ogni volta che apro gli occhi al mio risveglio

[Pre-Rit.]
E il cielo è solo una stanza senza pavimento
E ti ci puoi perdere dentro in un momento
L’infinito è soltanto una strada a doppio senso
E sono perso se tu vai nel lato inverso

[Rit.]
Che rimarrebbe di te
Se te ne andassi adesso senza nessun perché?
Che rimarrebbe di te
Un sorriso a rovescio, nel fondo di un caffè?

[2a Str.]
Cosa accadrebbe se il vento
Ti portasse via il sorriso con un soffio?
Forse lo prenderai al volo o lo troverai su un tetto
Impigliato in mezzo ai rami di un cipresso
Cosa accadrebbe se il tempo
Decidesse di rallentare il suo corso?
Forse rimarrei disteso tra le pieghe del tuo letto
Rimandando tutto a un secondo momento

[Pre-Rit.]
Il cielo è solo una stanza senza pavimento
E ti ci puoi perdere dentro in un momento
L’infinito è soltanto una strada a doppio senso
E sono perso se tu vai nel lato inverso

[Rit.]
Che rimarrebbe di te
Se te ne andassi adesso senza nessun perché?
Che rimarrebbe di te
Un sorriso a rovescio, nel fondo di un caffè?

[Post-Rit.]
L’orizzonte taglia il mondo in due metà (in due metà)
Puoi strapparne un lembo e guardare più in là (più in là)
Con un piede dentro a un sogno e l’altro dentro la realtà
Perché la strada più dritta va a zig-zag, che ci vuoi fare?

Radio Sound
App Galley