Diodato – Fai rumore

Diodato - Fai rumore

ARTISTA: Diodato
TITOLO: Fai rumore
ETICHETTA: Carosello Records
EDIZIONI: Carosello C.E.M.E.D. S.r.l. / Music Union S.r.l. / Starpoint S.r.l.
RADIO DATE: 05/02/2020


DIODATO “FAI RUMORE” BRANO IN GARA AL 70° FESTIVAL DI SANREMO in rotazione su Radio Sound

Diodato si è esibito ieri, martedì 4 febbraio, in occasione della serata di apertura del 70° Festival della Canzone Italiana, a cui partecipa in gara nella categoria Big con “Fai rumore”. Il brano – estratto dall’album “Che Vita Meravigliosa”, in uscita per Carosello Records il 14 febbraio 2020 – è disponibile da oggi in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme streaming e download.

Richiedi la tua canzone! Invia un messaggio o nota vocale con WhatsApp al 333 7575246

Scritta e composta da Diodato, con la collaborazione per le musiche di Edwyn Roberts, “Fai rumore” è un invito ad abbattere i muri dell’incomunicabilità, a farsi sentire, a non soffocare nel silenzio delle incomprensioni, del non detto, dove muore ogni umanità. È una sinfonia di pensieri ed emozioni che cercano ad ogni costo la propria espressione. A dirigere l’orchestra che accompagnerà l’artista in tutte le sue esibizioni al Festival di Sanremo 70 sarà il Maestro Rodrigo D’Erasmo. L’album, così come il brano “Fai rumore” sono prodotti da Tommaso Colliva, produttore discografico di fama internazionale, nonché vincitore di un Grammy Award nel 2015.

A poche ore dall’inizio del 70° Festival della Canzone Italiana, Diodato ha inoltre ricevuto il premio Lunezia per il testo di “Fai rumore”. Secondo il critico musicale Dario Salvatori, membro della Commissione del riconoscimento: «Diodato sembra suggerire l’arte del conversare smooth. Riproporsi in amore è quasi un gesto dovuto. Ma non avvicinatevi troppo e cercate il contatto visivo senza esagerare. Nessun imbarazzo. Un intonarumori sussurrato».

Disponibile da domani anche il video di “Fai rumore” , in cui il concetto alla base del brano esplode a pieno in un crescendo di luci, fumo e distanze. L’artista è immerso in un’atmosfera onirica – perfettamente resa visivamente da una serie di vignette girate in slow motion – e cerca di creare un contatto, di comunicare con una figura femminile che continua a sfuggirgli, per poi riuscire a raggiungerla solo nel finale, con un abbraccio ricco di significato.

“Che Vita Meravigliosa” (Carosello Records) uscirà il 14 febbraio 2020 in vinile, CD e su tutte le piattaforme streaming e download. È già disponibile in pre-order su Amazon, anche in versione autografata, e in pre-order su iTunes e in pre-save su Spotify e Apple Music a questo link: https://orcd.co/chevitameravigliosa-album. Diodato presenterà “Che Vita Meravigliosa” ai fan in due esclusivi appuntamenti instore, durante i quali si esibirà anche in acustico con chitarra e voce: venerdì 14 febbraio a MILANO – Feltrinelli di Piazza Piemonte, ore 18.30 e sabato 15 febbraio a ROMA – Feltrinelli Appia Nuova, ore 17.00.

Nel 2020 Diodato sarà live per la prima volta all’Alcatraz di Milano (22 aprile 2020) e all’Atlantico di Roma (29 aprile 2020).

Segui Diodato su: diodatomusic.it – facebook.com/DiodatoOfficial – instagram.com/diodatomusic – twitter/DiodatoMusic

Video – Diodato – Fai rumore

Scopri altra musica e metti “mi Piace” alla pagina Facebook di Radio Sound.

Diodato – Fai rumore

Testo – Lyrics

Sai che cosa penso,
Che non dovrei pensare,
Che se poi penso sono un animale
E se ti penso tu sei un’anima,
Ma forse è questo temporale
Che mi porta da te,
E lo so non dovrei farmi trovare
Senza un ombrello anche se
Ho capito che
Per quanto io fugga
Torno sempre a te
Che fai rumore qui,
E non lo so se mi fa bene,
Se il tuo rumore mi conviene,
Ma fai rumore sì,
Che non lo posso sopportare
Questo silenzio innaturale
Tra me e te.
E me ne vado in giro senza parlare,
Senza un posto a cui arrivare,
Consumo le mie scarpe
E forse le mie scarpe
Sanno bene dove andare,
Che mi ritrovo negli stessi posti,
Proprio quei posti che dovevo evitare,
E faccio finta di non ricordare,
E faccio finta di dimenticare,
Ma capisco che,
Per quanto io fugga,
Torno sempre a te
Che fai rumore qui,
E non lo so se mi fa bene,
Se il tuo rumore mi conviene,
Ma fai rumore sì,
Che non lo posso sopportare
Questo silenzio innaturale tra me e te.
Ma fai rumore sì,
Che non lo posso sopportare
Questo silenzio innaturale,
E non ne voglio fare a meno oramai
Di quel bellissimo rumore che fai.