Alimentazione nella terza età

Alimentazione nella terza età –  “Maj dire dieta” rubrica condotta dalla dietista Monica Maj in onda ogni giovedì alle 9.30 su Radio Sound (Fm 95.0 – Fm 94.6 – Streaming).
 

Alimentazione nella terza età

Un modello alimentare cui far riferimento, anche nella terza età, è sicuramente quello della dieta mediterranea, anche se con le dovute integrazioni. In particolare,
“il diversamente giovane” deve porre molta attenzione al consumo di acqua che deve mantenersi (malgrado la fisiologica riduzione del senso di sete) intorno a 1,5 l al giorno. Esistono poi altri punti fermi verso i quali occorre fare attenzione.
 

Audio – Maj dire dieta – Alimentazione nella terza età


 
 

Alimentazione nella terza età

Le calorie non devono essere né troppe per contrastare l’aumento della massa grassa, né troppo poche per prevenire una eccessiva magrezza. Occorre consumare il giusto apporto di proteine per contrastare la perdita di massa muscolare, responsabile di disabilità e aumento del rischio di fratture. Per la funzionalità intestinale e la prevenzione di diabete e obesità occorre introdurre una buona quantità di fibre. Non farsi mancare antiossidanti e vitamine E, B12, B6, C e D per prevenire il deterioramento cognitivo, per permettere un buon assorbimento del calcio alimentare e favorire una adeguata funzione muscolare e ossea e per potenziare le difese immunitarie.
Quindi, la dieta deve essere bilanciata e varia, con almeno 3 pasti (colazione, pranzo e cena) e dovrebbe includere ogni giorno a colazione latte e yogurt magri che apportano calcio; a pranzo e cena si dovrebbe introdurre la pasta o il riso possibilmente integrali o le patate e i cereali, quale fonte di carboidrati, in abbinamento a una buona quota di proteine, di preferenza vegetali, contenute nei legumi, come i fagioli e i ceci. Cerali e legumi come piatto unico accompagnati da una buona dose di verdura. In alternativa si consiglia il consumo due, tre volte alla settimana di carne bianca (pollo, tacchino, coniglio), una volta alla settimana di carne rossa di manzo e almeno due volte il pesce che è una preziosa fonte di nutrienti essenziali e di acidi omega 3 e acidi grassi polinsaturi. Vanno bene anche formaggi magri come ricotta e mozzarella di latte vaccino o uova.
Completano la dieta un frutto al termine di ogni pasto, privilegiando prodotti locali e di stagione. Occorre consumare almeno 5 porzione tra frutta e verdura al giorno, infatti ad una certa età, una dieta ricca questi alimenti e povera di grassi aiuta a mantenere cuore e cervello in buona salute. Assolutamente da evitare preparazioni molto elaborate e ricche di grassi, cibi precotti e confezionati. Ridurre il consumo di sale, magari utilizzando erbe officinali e spezie per insaporire. Infine è bene ridurre gli zuccheri semplici (dolci, caramelle e bibite) e l’apporto di grassi di origine animale.
 

Per info e contatti: dietista@monicamaj.it

Mai dire dieta con la dietista Monica Maj: Ogni giovedì alle 9.30 su Radio Sound (Fm 95.0 Fm 94.6 – Streaming )

Radio Sound
App Galley