Abbronzarsi con l'aiuto degli alimenti – Maj dire dieta

Abbronzarsi con l’auto degli alimenti –  “Maj dire dieta” rubrica condotta dalla dietista Monica Maj in onda ogni giovedì alle 9.45 su Radio Sound (Fm 95.0 – Fm 94.6 – Streaming).
 

Abbronzarsi con l’aiuto degli alimenti – Maj dire dieta

E’ possibile seguire una dieta per l’estate ovvero alimentarsi in modo da avere un’abbronzatura il più omogenea possibile?
La riposta è si. Esistono, infatti, degli alimenti che possono favorire o meglio evitare i danni dei raggi solari.
La frutta e la verdura sono ricche in acqua e antiossidanti come il betacarotene che stimola la produzione di melanina.
La melanina è una sostanza presente nella pelle che viene stimolata dal sole, ma anche da alcune vitamine, come il betacarotene, la vitamina A e quella E.
Il betacarotene come antiossidante, protegge la pelle dall’invecchiamento provocato dai raggi solari. Lo si trova nei seguenti alimenti:

• Asparagi
• Albicocche
• Anguria
• Carote
• Cavolfiore
• Ciliegie
• Fegato
• Fragole
• Indivia
• Lamponi
• Lattuga
• Melone
• Papaia
• Patata dolce
• Peperoni gialli e rossi
• Pesche
• Pomodori
• Spinaci
• Verza
• Zucca

Attenzione agli alimenti ricchi di vitamina C (agrumi ecc.) poichè questa vitamina inibisce la formazione della melanina. Al contrario l’olio di oliva extravergine crudo è da utilizzarsi poiché aiuta l’assorbimento del betacarotene.
Vitamine A ed E: potenti antiossidanti prevengono la formazione di radicali liberi. Sono contenute nei seguenti alimenti:

• Anacardi
• Aringhe
• Bietole
• Broccoli
• Frutti di mare
• Germe di grano e olio di germe di grano
• Mandorle
• Margarina
• Nocciole
• Noci
• Olio di arachidi
• Olio
• Olio di oliva
• Spinaci

Anche il selenio contenuto in crusca; germe di cereali; broccoli; cipolle; pomodori; tonno, rinforza l’epidermide prevenendo i danni dei radicali liberi.
Per calmare le infiammazioni derivate da scottature, dobbiamo mangiare

• Arachidi
• Carne rossa
• Fegato
• Gamberetti
• Pesce azzurro: tonno, pesce spada, acciughe, sarde, sgombro
• Uova, alimenti ricchi di vitamina PP.

E’ inoltre importantissimo, durante l’esposizione al sole, non far mai mancare acqua all’organismo. Bere molto permette di non far abbassare la pressione e reintegrare i liquidi persi. La miglior integrazione di liquidi resta l’acqua oppure il tè, tra i tè è indicato soprattutto quello verde, data l’assenza di teina, preparato in casa e senza zucchero. Tra le tisane rinfrescanti sono consigliate quelle al finocchio, alla menta e alla camomilla
Da ultimo vi ricordiamo ciò che il Ministero della Salute ci indica per un’abbronzatura senza problemi:

• Conoscere il proprio fototipo ponendo particolare attenzione alle pelli sensibili.
• Esporsi al sole in maniera graduale.
• Utilizzare prodotti per la protezione solare adeguati.
• Evitare l’esposizione alle radiazioni solari nelle ore tra le 12 e le 17.
• Proteggere gli occhi utilizzando lenti in grado di schermare il passaggio delle radiazioni UVA e UVB.

• Sospendere l’esposizione al sole alla presenza di un arrossamento cutaneo associato a prurito e leggero bruciore.
• Non esporre i bambini al di sotto di un anno alla luce solare e proteggere i bambini tra 1 e 3 anni dall’esposizione al sole durante le ore non consigliate, proteggendoli con creme a schermo totale. Per i bambini più grandi, utilizzare creme ad alto indice protettivo evitando l’esposizione durante le ore più calde.

 

Audio – Maj dire dieta – Abbronzarsi con l’aiuto degli alimenti


 
 
 

Per info e contatti: dietista@monicamaj.it

Mai dire dieta con la dietista Monica Maj: Ogni giovedì alle 9.30 su Radio Sound (Fm 95.0 Fm 94.6 – Streaming )

Radio Sound
App Galley